L’obbligo di assicurazione, dopo diversi rinvii, è scattato definitivamente ad Agosto 2014 e riguarda tutti i professionisti, psicologi compresi.

Riguarda chi svolge effettivamente la professione, quindi non basta essere iscritti all’Ordine per avere l’obbligo, ma bisogna effettivamente lavorare come psicologi (se ho un’auto e la tengo in garage, non devo assicurarla)

A marzo 2015 il Consiglio di Stato ha stabilito che per le professioni sanitarie (quindi anche per gli psicologi) le sanzioni per chi non ha un’assicurazione sono sospese fin quando non saranno emanati dei regolamenti specifici per i contratti assicurativi.

Si tratta di un problema che discende dalla situazione dei medici, che potrebbero vedersi costretti a pagare diverse migliaia di euro per la copertura assicurativa.

Nonostante la sospensione delle sanzioni per chi non rispetta l’obbligo, noi consigliamo comunque di sottoscrivere un’assicurazione professionale.

In particolare la copertura offerta da CAMPI permette di avere una copertura assicurativa efficace con poche decine di euro.

Per approfondire:

EBook: Assicurazione Obbligatoria, le cose che devi sapere. – A cura di AltraPsicologia, di Marco Vicentini e Federico Zanon

Assicurazione professionale: tra obbligo e tutela – di Ada Moscarella